lardo arnad

Il Lard d’Arnad Dop

L’UNICO LARDO DOP D’EUROPA

Il Lardo di Arnad dop  è un gustoso e profumato salume sottoposto a stagionatura con sale, spezie e aromi di montagna che ne fanno un prodotto tanto unico quanto irripetibile.

Prodotto di eccellenza del territorio di Arnad in Valle d’Aosta, è dal 1996 l’unico lardo d’europa certificato DOP e oggi come allora, per far sì che il risultato sia un prodotto di elevata qualità, rispettiamo il disciplinare, scaricalo qui!

Il valore del marchio DOP e le differenze con IGP

La differenza fra prodotti DOP e prodotti IGP sta nel fatto che, per i prodotti DOP, tutto ciò che concerne l’elaborazione e la commercializzazione del prodotto ha origine nel territorio dichiarato; mentre per il prodotto IGP, il territorio dichiarato conferisce al prodotto, attraverso alcune fasi o componenti della sua elaborazione, ma non tutti i fattori che concorrono all’ottenimento del prodotto provengono dal territorio dichiarato.

I suini e l’alimentazione

I suini utilizzati di peso non inferiore ai 160 kg e di età non inferiore ai 9 mesi, devono essere allevati, oltre che in Valle d’Aosta, in Emilia Romagna, Piemonte, Lombardia e Veneto, l’alimentazione dei maiali deve provenire da fonti naturali e deve escludere mangimi integrati.

Cos’è il lardo?

Il lardo è ricavato dal dorso del maiale che, ripulito dal grasso eccedente, giunge negli stabilimenti di produzione per essere adeguatamente lavorato. Entro 48 ore dalla macellazione, il dorso del maiale tagliato in pezzi di forma rettangolare viene collocato in appositi recipienti di legno (rigorosamente realizzati con legname autoctono di rovere, castagno o larice) chiamati Doils. Qui, disposto a strati, esso viene ricoperto di sale, rosmarino, aglio, salvia, alloro e talvolta spezie non macinate . Infine, viene ricoperto da un composto di acqua e sale cristallizzato necessario a saturare tutto il contenuto . Questo metodo di conservazione ha origini ancestrali, risalenti alla fine 1700 (esemplari di doils furono ritrovati nelle antiche cucine del castello di Arnad).

La stagionatura

Il tempo per la stagionatura di questo prodotto prevede  un minimo di 3, ma può arrivare anche a 12 -15 mesi . Raggiunta la giusta maturazione, il lardo viene confezionato sottovuoto oppure in recipienti in vetro e . Il gusto finale dovrà risultare delicato, ma ben profumato dalle spezie impiega

La produzione

La produzione

Le prime testimonianze della lavorazione di questo prodotto, sono rintracciabili in documenti che risalgono al 1570. Il lardo è un gustoso e profumato salume sottoposto a stagionatura con sale, spezie e aromi di montagna che ne fanno un prodotto tanto unico quanto irripetibile. Oggi risultato della commistione di saggezza popolare e contemporanee tecniche di elaborazione, la produzione del Valle d’Aosta Lard d’Arnad DOP  ha determinato una svolta nel tessuto economico locale: nel tempo, infatti, sono nati degli stabilimenti di produzione che ne hanno preservato i contorni e le caratteristiche Al pari degli altri salumi, il lardo trova la giusta collocazione sulle tavole in qualità di affettato: il suo sapore dolce fa sì che esso possa essere gustato come antipasto, abbinato a pane nero e miele. La sua anima eclettica fa sì che esso possa anche essere utilizzato come condimento nella preparazione di piatti a base di polenta e selvaggina.